Iscriviti alla Newsletter

Fondo Ristorazione: contributo a fondo perduto per le aziende della ristorazione

Il MIPAAF ha destinato 600 milioni di euro a favore del settore della ristorazione da utilizzare per l'acquisto di prodotti 100% Made in Italy, sostenendo il cibo italiano di qualità, a partire dai prodotti DOP e IGP, valorizzando il territorio.
I ristoratori e le ristoratrici possono richiedere contributi a fondo perduto per un minimo di 1.000 e un massimo di 10.000 euro e utilizzarli per gli acquisti di prodotti dell'agroalimentare italiano effettuato dopo il 14 agosto 2020 fino al giorno di presentazione della domanda.

BENEFICIARI:
Possono accedere al contributo ristoranti, pizzerie, mense, i servizi di catering, gli agriturismi e gli hotel con somministrazione di cibo.
I codici ATECO prevalenti previsti da Decreto Ministeriale sono i seguenti:
•             56.10.11 (ristorazione con somministrazione)
•             56.29.10 (mense)
•             56.29.20 (catering continuativo su base contrattuale)
•             56.10.12 (attività di ristorazione connesse alle aziende agricole)
•             56.21.00 (catering per eventi, banqueting)
•             55.10.00 (alberghi) limitatamente alle attività autorizzate alla somministrazione di cibo

PRODOTTI AMMESSI:
I prodotti che rientrano nel Fondo Ristorazione sono tutti quelli acquistati con documentazione fiscale, dopo il 14 agosto 2020, che provengono dalle filiere agricole e alimentari. Sono compresi prodotti vitivinicoli, della pesca e dell’acquacoltura, oltre che prodotti DOP e IGP, prodotti che valorizzano la materia prima del territorio, cioè quelli da vendita diretta, e prodotti ottenuti da filiera nazionale integrale dalla materia prima al prodotto finito.
Il richiedente del fondo è tenuto ad acquistare almeno 3 differenti tipologie di prodotti agricoli o alimentari classificati nella “Tabella prodotti” definita dal Ministero.

DOCUMENTAZIONE NECESSARIA PER ACCEDERE AL BANDO (TRAMITE PROCEDURA WEB):
- Identità digitale SPID;
- copia dei documenti fiscali certificanti gli acquisti effettuati dopo il 14 agosto suddivisi per tipologia;
- quietanze associate ai documenti fiscali;
- copia della Visura Camerale in corso di validità.
(è possibile presentare domanda anche da Ufficio postale) 

QUANDO PRESENTARE DOMANDA 
È possibile presentare la domanda dal 15 novembre al 28 novembre 2020. La scadenza è stata prorogata al 15 dicembre 2020.
L’ordine di presentazione della domanda non dà diritto ad alcuna prelazione sulla erogazione del contributo che verrà concesso solo in base alla corretta compilazione della domanda.

PERDITA DI FATTURATO: Le imprese avviate prima del 1 gennaio 2019 devono inserire i dati del fatturato medio nel periodo marzo-giugno 2020 e marzo-giugno 2019 (il sistema calcolerà la percentuale di perdita e se maggiore del 25% sarà possibile procedere con la domanda).

Consorzio Veneto Garanzie

Società Cooperativa

Registro imprese, P.IVA e Cod. Fisc. 02721420277

Albo Società Cooperative a Mutualità Prevalente n. A125425

Viale Ancona, 15/19 - 30172 Mestre (VE)

E-mail: posta@venetogaranzie.net

Posta Certificata: crga@legalmail.it

Tel. 041.533.18.00 / Fax 041.533.18.01

Another Project By: Marketing Start! Treviso - Privacy Policy